Struffoli napoletani light

struffoliUn vero e proprio must have del menù “dolce” del vostro cenone sono gli struffoli napoletani. Di dimensioni minuscole, ma carichi di bontà, sono in grado di soddisfare il palato di grandi e piccini. Da gustare anche in occasione del Carnevale, gli struffoli sono semplicissimi da preparare, e nonostante la tradizione li voglia fritti in litri e litri d’olio, possono essere cotti anche al forno, e questa chiave “light” della ricetta ottiene sempre più consensi anche fuori dalla Campania, come in Sicilia e in Calabria.

 

 

Ingredienti (per 10 persone)
  • 170g di farina;
  • 2 cucchiai di olio EVO;
  • 1 bustina di lievito;
  • 1 uovo;
  • 1 scorza di limone;
  • 2 cucchiai d’acqua;
  • 80g di zucchero;
  • 100g di miele biologico;
  • Quanto basta di zuccherini decorativi.
Preparazione

Partite unendo in una ciotola la farina, ben setacciata, la bustina di lievito, l’uovo intero, l’olio EVO, la scorza di limone grattugiata e i due cucchiai di zucchero. Mescolate con le mani fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo, dopodiché rivestitelo con la pellicola, o con un panno asciutto, e lasciatelo riposare per circa quindici minuti.

Al termine strappate un pezzo di impasto alla volta e arrotolateli in modo da ottenere varie strisce lunghe. Tagliatele a tocchetti e fatele roteare tra le vostre mani ricavando delle sfere. Queste piccole sfere andranno poi riposte su una teglia, adeguatamente rivestita dalla carta da forno. Ricordate di separarle accuratamente, perché in forno cresceranno, e stando troppo vicine rischierebbero di attaccarsi l’un l’altra.

Infornate per almeno cinque minuti a 230°C, una volta estratti lasciateli raffreddare. Nel mentre, in una padella, fate sciogliere il miele e lo zucchero messo da parte, aggiungendo i due cucchiai d’acqua, fino ad ottenere un composto ben lucido e liscio. Aggiungete in padella gli struffoli, ormai raffreddati, e fate in modo che essi vengano ricoperti interamente dal composto di miele bio, acqua e zucchero. Riponeteli successivamente in un piatto e ricopriteli di zuccherini colorati.
Che delizia!

Commenta con Facebook
Recent Posts