Ricetta pasta con le sarde: il gusto della Sicilia in tavola

Pasta con le sardeLa pasta con le sarde è uno dei simboli della terra siciliana. Sarde, pasta e finocchietto selvatico i protagonisti di un piatto tra i più mediterranei. Essendo un piatto tradizionale, esistono varie versioni, con molteplici aggiunte di ingredienti alternativi, ma il risultato finale, qualsiasi versioni si decida di realizzare, sarà senza dubbio un grande successo.

Ingredienti

  • Bucatini – 320 g
  • Sarde – 500 g
  • Finocchietto selvatico – 180 g
  • Cipolle dorate – 80 g
  • Uvetta – 30 g
  • Pinoli – 25 g
  • Granella di mandorle – 30 g
  • Acciughe sotto sale – 5
  • Olio extravergine d’oliva – 50 g
  • Acqua per stemperare – 70 g
  • Zafferano in polvere – 1 bustina
  • Pangrattato – 30g
  • Olio extravergine d’oliva – 10g
  • Sale fino
  • Pepe nero

Preparazione

Mettete in ammollo l’uvetta per circa dieci minuti, ponendo su un piatto le sarde già pulite. Tritate una cipolla e unitela in una padella insieme all’olio evo e alle acciughe, lasciando cuocere il tutto a fiamma medio-bassa per pochi minuti. Mescolate spesso, facendo attenzione a non far disciogliere le acciughe. Stemperate lo zafferano con dell’acqua, aggiungendolo poi al composto in padella, insieme alle sarde pulite. Scolate l’uvetta e unitela in padella con i pinoli e la granella di mandorle, nel mentre continuate a mescolare per altri dieci minuti.

In una pentola a parte fate bollire acqua in abbondanza, e aggiungete il finocchietto pulito. Lasciatelo così per un paio di minuti, dopo di ché estraetelo e lasciatelo intiepidire. Ricordate di non gettare via l’acqua. Una volta intiepidito il finocchietto, sminuzzatelo e aggiungetelo al composto posizionato in precedenza in padella.

L’acqua messa da parte in cui avete lasciato bollire il finocchietto la potrete utilizzare per la cottura dei bucatini. Mentre la pasta è in cottura, in una padella tostate il pangrattato con dell’olio evo, facendo attenzione che non si bruci. Quando sarà perfettamente dorato, spegnete la fiamma. Unite poi la pasta al composto e al pangrattato. Buon appetito!

Commenta con Facebook
Recent Posts