La ricetta di Carnevale: il tradizionale Migliaccio napoletano

Migliaccio napoletanoNon solo “chiacchiere”. La tradizione contadina napoletana prevede infatti un altro appetitoso dolce per il Carnevale, il Migliaccio! Una torta a base di semolino con ricotta, uova e latte, aromatizzata con agrumi e vaniglia, la cui consistenza ricorda molto la polenta, ma così cremosa che si scioglie sul palato ad ogni boccone. Qui di seguito vi proponiamo la ricetta originale di un dolce ricco di storia che risale all’epoca medioevale.

Ingredienti

  • 180 gr di semolino (semola di grano duro)
  • 500 gr di latte
  • 300 gr di acqua
  • 250 gr di zucchero semolato
  • 250 gr di ricotta fresca (meglio se di pecora)
  • 3 uova intere
  • 50 gr di burro
  • 2 arance
  • 2 limone
  • un paio di cucchiai di vaniglia oppure 2 bustine di vanillina
  • 1 cucchiaino di acqua millefiori (facoltativo, guarda le note)
  • zucchero a velo per guarnire

Preparazione

Partite con la preparazione del vostro Migliaccio napoletano versando del latte, l’acque, lo zucchero, il burro, la vaniglia e le bucce d’arancia e limone in una pentola capiente (queste ultime serviranno nell’intero processo di realizzazione della crema di semolino, per dare al composto un profumo buonissimo). Scaldate il tutto a fuoco medio, girando con un cucchiaio di legno fino a quando sia lo zucchero che il burro non si saranno sciolti, dopodiché accorpate il semolino e abbassate il fuoco, girando il composto con una frusta a mano. Così facendo la crema si rapprenderà in maniera compatta.

Versate la vostra crema di semolino in un piatto, coprite con della pellicola da cucina e lasciatela raffreddare. Asportate le bucce d’arancia e limone e montate con le fruste le uova con lo zucchero, insieme a una bustina di vaniglia, la buccia degli agrumi finemente grattugiata. Fate lavorare le fruste fino ad ottenere un composto spumoso e voluminoso. Aggiungete quindi la ricotta setacciata con un passino a fori stretti e montate per qualche altro secondo, permettendo che gli ingredienti di amalgamino.

Una volta che si sarà raffreddata la crema di semolino aggiungetela insieme a quest’ultimo composto (attenzione a non incorporarla quando sarà ancora calda), e ad una velocità medio alta fate lavorare le fruste per amalgamare il tutto ed ottenere un impasto liscio e privo di grumi. Aggiungete poi l’aroma mille fiori e versate in una teglia ben imburrata e infarinata. Infornate e lasciate cuocere nella parte media del forno per circa 50 minuti a una temperatura non superiore ai 180°, in caso stiate utilizzando una teglia da 20cm, oppure a 40 minuti in caso di una teglia larga tra i 22 o i 24cm.

Appena sarà trascorso il tempo indicato potete sfornare il Migliaccio e lasciarlo raffreddare in teglia per circa un’ora. Successivamente posizionate il vostro migliaccio in un piatto e spolverate di zucchero a velo la superficie (in caso non dovesse spaccarsi, potete provvedere voi stessi a ricavare il tradizionale aspetto tirando la superficie). Portate sulla vostra tavola di Carnevale e buon appetito!

Commenta con Facebook
Recent Posts