Noce di Sorrento verso il Presidio Slow Food

By
In news

La noce di Sorrento è una pregiata varietà di noce tipica della Penisola Sorrentina. La minaccia della sua scomparsa ha portato un gruppo di produttori – su iniziativa della Condotta Slow Food Costiera Sorrentina e Capri – a unirsi per costituire l’Associazione promotrice del Presidio Slow Food della “Noce della Penisola Sorrentina” e salvaguardare così la secolare tradizione.

La noce di Sorrento si manifesta in diversi ecotipi, la cui raccolta si concentra nei mesi di settembre e ottobre. A differenza delle altre cultivar, il suo gheriglio può facilmente essere estratto integro, cosa che rende questa noce particolarmente apprezzata dall’industria dolciaria e dai consumatori.

Non mancano leggende legate al prodotto. Secondo la tradizione, ai novelli sposi venivano lanciate delle noci in segno beneaugurale, perché considerate simbolo di fecondità. Nella mitologia romana, invece, questo frutto era considerato simbolo degli inferi.

L’antica presenza del noce in Campania è testimoniata dal ritrovamento negli scavi di Pompei di alberi carbonizzati molto simili a quelli attuali. Il clima e il suolo fertile ne hanno favorito la diffusione nelle zone pianeggianti e collinari. Oggi la coltivazione della noce di Sorrento è concentrata principalmente in Campania, con il 70% della produzione nazionale: soprattutto nella Penisola Sorrentina ma anche nell’agro acerrano-nolano, nell’area flegrea, nei comuni vesuviani, nel Vallo di Lauro e Baianese, nell’area del Taburno e della Valle Caudina, nella Piana Casertana e nell’area dei Monti Picentini Valle dell’Irno.

Le noci di Sorrento sono ottime da consumare da sole, al naturale, oppure in cucina, in tantissime ricette dolci e salate, nonché come ingredienti del nocino, il liquore di noci. Le noci sono buone ma anche salutari. Infatti sono ricche di grassi polinsaturi e sono utili ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue. Contengono proteine vegetali, vitamine e sali minerali e inoltre, grazie all’acido ellagico, hanno proprietà antiossidanti, antitumorali e antinfettive.

 

Commenta con Facebook
Recommended Posts